La routine corretta per pulire la piscina

Una piscina pulita, sana e con un’acqua limpida è il risultato di un insieme di interventi che ti permettono di ottenere tutto questo in poche mosse, ma che si rivelano comunque fondamentali.

La manutenzione della piscina comprende sia l’utilizzo di prodotti chimici che l’utilizzo della giusta attrezzatura che ti permetta di avere una pulizia a 360°.

Ovviamente questi interventi devono essere continuativi nel tempo, altrimenti risulta difficile ottenere un’acqua limpida e sicura per i bagnanti.

Vediamo la corretta routine per una piscina sana e pulita:

1-  Manutenzione del sistema di filtraggio: Il sistema di filtraggio permette il ricircolo dell’acqua e quindi la pulizia di quest’ultima. L’acqua, infatti, passa attraverso dei filtri che trattengono le impurità, anche quelle più impercettibili, per questo un’acqua stagnante non risulta essere il massimo dell’igiene.

Il sistema di filtraggio, essendo il cuore della nostra piscina, è importante che funzioni correttamente in quanto: sistema di filtraggio mal funzionante, acqua torbida assicurata.

Per far si che l’acqua sia pulita, è consigliabile mantenere attivo il sistema di filtrazione dalle 6 alle 12 ore al giorno (tempo indicativo da valutare meglio in base a potenza della pompa, volume d’acqua, ecc.) per garantire un ricircolo dell’acqua ottimale, soprattutto se la piscina viene utilizzata spesso.

Un altro passaggio importante è la sostituzione e pulizia delle cartucce filtranti (solo per chi ha il filtro a cartuccia e non a sabbia). Si consiglia di pulire ed eventualmente cambiare la cartuccia del filtro frequentemente durante i periodi di uso intenso, per avere un’acqua sempre pulita e sana per i bagnanti.

2-  Pulizia manuale: Con una corretta circolazione dell’acqua, gran parte del lavoro di pulizia è reso molto più semplice. Ma bisogna sempre tenere gli occhi aperti e, a volte, intervenire manualmente.

Spesso le piscine sono esposte a intemperie esterne come pioggia o vento e basta poco per trovare delle foglie o detriti nella nostra piscina. Questo è il momento di intervenire manualmente.

In questi casi è utile avere con sé un retino che ci permetterà di raccogliere qualunque elemento si depositi in superficie o in profondità.

Un altro strumento importante è la spazzola, molto utile per pulire il fondo e le pareti, luoghi in cui si depositano molecole più piccole che possono renderli scivolosi. Infatti, l’utilizzo di creme solari, trucchi o oli possono disperdersi nell’acqua e attaccarsi alle pareti o depositarsi sul fondo.

Con l’utilizzo di una spazzola possiamo far staccare questi elementi da pareti e fondo e permettere al sistema di filtraggio di catturarli.

3-  Pulizia chimica: La pulizia chimica consiste nell’utilizzo di prodotti chimici che equilibrano i valori dell’acqua in modo da renderla sicura e non causare irritazioni ai bagnanti.

Prima di utilizzare i prodotti chimici è bene testare i valori dell’acqua e poi procedere con il loro utilizzo. Un’acqua con una quantità di cloro troppo bassa o troppo elevata oltre ad essere dannosa per chi nuota, può favorire la proliferazione di alghe e batteri.

I tre elementi più importanti della chimica dell’acqua della piscina da tenere in considerazione sono:

-          I livelli di pH: la misura di quanto sia acida o basica l’acqua della tua piscina. Il livello ideale è compreso tra 7,2 e 7,4.

 

-          L'alcalinità: funziona come un tampone di pH e aiuta ad evitare enormi picchi di basicità o acidità. Il livello ideale è compreso tra 100 e 150 parti per milione (ppm).

 

-          Livelli di disinfettante: quantità di cloro, bromo, ecc.. I livelli corretti variano a seconda del tipo di disinfettante scelto.

 

Questi passaggi sono i passaggi fondamentali per ottenere una piscina pulita e sicura. È consigliato  far sì che questi passaggi diventino una sorta di routine, in modo che la pulizia si mantenga nel tempo.

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre