Rivestimento per piscine fuoriterra

Da un paio di anni risulta essere in voga il rivestire la piscina fuoriterra sia per questioni di estetica che per maggiore sicurezza della piscina stessa.

Nell’articolo precedente abbiamo parlato dei rivestimenti per le piscine interrate, adesso è il turno dei rivestimenti per le piscine fuoriterra.

L’installazione delle piscine fuori terra risulta sempre più economico di una piscina interrata, lo stesso vale per il suo rivestimento, dato che in questo caso stiamo parlando del rivestimento esterno della piscina.

In questo caso ci sarà una sorta di personalizzazione della piscina, per evitare di avere la solita piscina fuoriterra che spesso risulta antiestetica e renderla molto più elegante.

Anche in questo caso abbiamo vari tipi di materiali che possono essere utilizzati per il rivestimento.

 

MATERIALI PER IL RIVESTIMENTO DELLE PISCINE FUORITERRA

-          Legno: dato che la posizione della vostra piscina si trova all’esterno, il rivestimento in legno risulta molto indicato per far si che la piscina diventi un tutt’uno con l’ambiente naturale, dato che il legno richiama molto la natura.

La prima cosa che si pensa quando si parla di legno è la paura che questo soffra le intemperie esterne, ma il legno utilizzato in questi casi viene sottoposto a speciali trattamenti in modo che questo resista a qualunque tipo di intemperia.

I pannelli di legno vengono quindi progettati per durare a lungo, anche contro gli insetti.

Ricordiamo che essendo dei kit per il rivestimento, i pannelli possono essere personalizzati al 100%.

-          Rattan: è una fibra naturale che viene utilizzata per i mobili da esterno, in questo caso viene utilizzato anche per i rivestimenti esterni delle piscine fuoriterra.

Per resistere alla pioggia ed al caldo, il rattan viene sottoposto ad un trattamento di impermeabilizzazione che gli permette di durare nel tempo oltre che abbinarsi perfettamente con i mobili da giardino.

-          Plastica: La caratteristica dell’utilizzo di questo particolare materiale consiste nella possibilità di farlo sembrare un altro materiale. Non sono rari i casi in cui, nei rivestimenti esterni per piscine, vengono date alla plastica le sembianze di mattone o pietra.

Qui si può scegliere anche il tipo di pietra da riprodurre, se più antico o meno e così via.

Il vantaggio della plastica consiste nel suo essere molto resistente alle intemperie, e quindi dura molto nel tempo, oltre a permette una semplice manutenzione e pulizia.

 

Facendo il paragone con i rivestimenti delle piscine fuoriterra possiamo sin da subito vedere come le funzioni dei due rivestimenti non siano proprio le stesse.

Nelle piscine interrate il rivestimento funziona come una sorta di protezione, mentre nelle piscine fuoriterra la sua funzione è puramente estetica.

Se  quello che vuoi è rivestire la tua piscina fuoriterra, quelli sopra elencati sono i materiali migliori da utilizzare, adesso non resta altro che rivestire la tua piscina proprio come piace a te.

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre