Riscaldatori per piscina

L’estate è giunta al termine e se è vero che si dice che la stagione dei bagni sia finita, i più temerari non saranno d’accordo con noi. Per chi, infatti, desidera prolungare l’uso della propria piscina anche nelle giornate più fredde d’autunno, o inverno, il riscaldatore d’acqua per piscina rappresenta la soluzione ideale pensata per il riscaldamento dell’acqua della vasca. Infatti, non c’è niente di più fastidioso che disporre di una piscina ma non poterla usare perché l’acqua è troppo fredda!

Come sicuramente già saprai, esistono due tipologie di piscine, interrate e fuori terra. L’impianto di riscaldamento potrà essere installato in entrambi i casi, naturalmente con misure ed esigenze diverse. La fortuna di installarlo è sicuramente quella di permettere l’utilizzo della piscina anche fuori stagione, quando cioè la temperatura dell’acqua non è naturalmente mite e agevole per un bagno. I riscaldatori piscina permettono di riscaldare l’acqua prolungandone, di fatti, l’utilizzo.

Nel concreto, un riscaldatore per piscina svolge la funzione di innalzamento della temperatura fino al valore ideale di utilizzo e il mantenimento costante della stessa.

È bene sottolineare che il riscaldamento piscina va coniugato a una corretta pulizia e manutenzione: più l’acqua è calda, più è alta la possibilità che i batteri possano abitare la tua vasca, perciò non dimenticare di curare la tua piscina anche dopo un uso occasionale nella stagione invernale.

Andiamo adesso a valutare insieme le tipologie di riscaldatori presenti e il loro utilizzo…

RISCALDATORI PER PISCINE FUORI TERRA: quali sono le soluzioni a disposizione?

Se possiedi una piscina fuori terra e hai voglia di continuare a far il bagno, hai a disposizione diversi riscaldatori piscine fuori terra:

-          Riscaldatore elettrico

-          Sistema a pannelli solari

-          Scambiatore di calore

-          Pompe di calore

Naturalmente nella scelta del riscaldatore più adatto entrano in gioco diversi fattori da valutare: sicuramente il budget che si vuole investire, in secondo luogo le dimensioni della piscina, le quali sono fondamentali poiché è diverso riscaldare alcune decine di metri cubi di acqua rispetto a diverse centinaia, e infine i consumi.

Ma quali sono le reali differenze tra i diversi riscaldatori per piscine fuori terra? Andiamoli ad analizzare insieme uno per uno:

-          Riscaldatore elettrico: quando lo compri l’investimento non è alto, ma andando avanti nel tempo sicuramente i consumi possono invogliarti a non utilizzarlo più. Ti chiedi perché? La potenza richiesta per questa tipologia di riscaldatore va da un minimo di 3kw a un massimo di 12. Proprio per questa ragione è consigliato solo in caso di piscine di dimensioni ridotte (max 20 mc d’acqua) o per usi occasionali.

-          Sistemi a pannelli solari: più economici in quanto sfruttare l’energia del sole permette di abbattere tutti i consumi elettrici o di combustibili come metano o gasolio. L’installazione, però, è leggermente costosa, nonostante recuperino nel tempo grazie alla loro efficienza. Qualora scegliessi questa tipologia di riscaldatore per piscina fuori terra assicurati di poter installare i pannelli in una zona con luce solare diretta durante tutto il giorno.

Esempi di questa tipologia di riscaldatori per piscine fuori terra sono il Riscaldatore Solare QUICK SB003 oppure il Collettore Solare Termico Solar.

-          Scambiatore di calore: questa è considerata una soluzione abbastanza interessante economicamente parlando, anche se sicuramente non la più vantaggiosa. Per riscaldare l’acqua viene utilizzata una caldaia a metano o gasolio (qualora tu disponga già di una caldaia domestica non dovrai comprare un altro impianto e potrai collegare il tutto direttamente alla tua caldaia). La caldaia sfrutta la disponibilità di un volume d’acqua già caldo per immettere rapidamente l’acqua calda nella piscina.

-          Pompe di calore: abbastanza economiche, non richiedono un grande investimento iniziale. Sono efficienti, compatte e a ridotto impatto ambientale. Prelevando infatti il calore dell’aria esterna e lo utilizzano per poter riscaldare l’acqua della piscina. Proprio per questa ragione consentono un risparmio notevole in termini di consumi energetici. Questa è una soluzione adatta anche alle piscine interrate e diventa più funzionale se abbinata al telo termico.

I VANTAGGI DI UN RISCALDATORE ACQUA PISCINA

Arrivati fin qui, probabilmente ti starai chiedendo quali sono i vantaggi di un riscaldatore, se non li hai già dedotti da solo. Ma noi siamo qui per aiutarti e accompagnarti nella scelta di soluzioni adeguate a regalarti momenti di relax insieme alla tua famiglia nella tua piscina.

Avere una piscina, difatti è un comfort che non tutti possono permettersi e proprio per questo motivo utilizzarla solo pochi mesi all’anno potrebbe sembrare riduttivo o uno spreco per coloro che sono più esigenti. Infatti, nelle stagioni più fredde, l’acqua della tua piscina potrebbe avere temperature troppo basse e ciò non renderebbe accessibile l’idea di farsi un bel bagno: proprio per questo motivo vediamo già il primo vantaggio di avere un riscaldatore. Riscaldare la piscina reca benessere, assicura momenti di relax e sicuramente prolunga la stagione dei bagni permettendoti di fare un tuffo con qualsiasi clima e in qualsiasi momento dell’anno.

Un altro aspetto vantaggioso va sicuramente a favore dei tuoi bambini. Solitamente sono i più timorosi a fare il bagno poiché sono ben a conoscenza dei brividi che l’acqua fredda può causargli: grazie ad un buon riscaldatore possono fare il bagno e giocare in acqua in totale serenità.

Infine, la piscina riscaldata può essere utile anche per i più festaioli. Immagina di fare un bel bagno appena scocca la mezzanotte dell’anno nuovo insieme ai tuoi amici quando fuori fa freddo e potrebbe anche nevicare. Non ti dispiacerebbe l’idea, eh?

CONCLUSIONI

Come potrai aver intuito, non esiste mai una soluzione universale quando si parla di piscine. Bisogna valutare sempre tanti fattori, che sia la dimensione della piscina, le esigenze di chi la possiede, il budget, i desideri e gli spazi.

Non lasciarti confondere da tutto ciò e non perdere tempo a leggere informazioni che potrebbero rivelarsi inesatte e che a lungo andare possono farti rinunciare al piacere di avere una piscina che rispecchi i tuoi sogni, e bisogni.

Noi di Tuttoperlapiscina siamo a tua disposizione per dubbi o chiarimenti e per proporti la soluzione migliore per te. E, anche se l’estate è finita, non perdere il piacere di farti un bel bagno!

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre