Flocculanti per piscine

Cosa fare quando l’acqua perde trasparenza?

L’acqua della piscina ogni giorno è esposta a fastidiosi ed inevitabili impurità che si depositano in superficie e contribuiscono a rendere l’acqua torbida e alterata. Molto spesso infatti gli oli usati nelle creme solari, i residui di trucco che utilizzano le donne, ma anche i detriti derivanti da agenti atmosferici come vento, pioggia o la polvere stessa, sono ostici da eliminare in quanto quasi impercettibili.

I filtri a sabbia che vengono utilizzati per depurare l’acqua non sempre riescono da soli a rimuovere tali particelle per le loro ridotte dimensioni, pertanto necessitano di prodotti che li aiutino a raggrupparle per renderne più facile la rimozione.

Certamente Il flocculante è l’alleato per eccellenza per eliminare le impurità.

Quali tipologie e formati di flocculanti esistono?
Andiamole a scoprire insieme.

E’ possibile suddividere i flocculanti in due categorie:

  •     I flocculanti generici
  •     I flocculanti mirati

I primi, detti anche sequestranti, ricoprono la funzione descritta poc’anzi: riescono a far intrappolare le particelle che vanno a contatto con il flocculante facendole addensare, nel momento in cui diventano più grosse vengono trattenute più facilmente dal filtro o, in altra maniera, diventando più pesanti, precipitano nella vasca e vengono rimosse grazie ad un robot pulitore o ad un aspirafango. Nonostante sia la tipologia di flocculazione più conosciuta e usata, non sempre è quella più indicata, ovvero quella dei flocculanti mirati o specifici. Questi si legano a sostanze ben precise, che siano ferro, metallo, o ombretti, rossetti etc.

Questa tipologia di prodotti va a ricercare nello specifico la particella alla quale si deve legare: una volta legati la fanno precipitare o nella vasca o nel filtro.

Nel caso del calcare, spesso presente nelle pareti della vasca della piscina rendendole ruvide e bianche, si può utilizzare il WATERPOLIFOS. Esso però, al contrario dei normali flocculanti, non addensa le particelle ma le diluisce, impedendo quindi al calcare di precipitare e depositarsi, non addensandosi, infatti,  esso rimane in soluzione in acqua e quindi non riesce a depositarsi sulle pareti.

Se hai esigenze specifiche sappi che queste sono le tipologie di flocculanti esistenti:

  •        ALUM (solfato di alluminio)
  •      PAC (policloruro di alluminio o idrossicloruro di alluminio)
  •        PASS (solfosilicato di polialluminio)
  •        ALLUMINATO DI SODIO
  •        CLORURO FERRICO ESAIDRATO
  •        SOLFATO FERRICO IDRATO

Dal punto di vista chimico si comportano tutti alla stessa maniera, ma, nonostante ciò, i flocculanti più comunemente utilizzati sono i polielettroliti come il PAC e il PASS.
Oltre le numerose tipologie, esistono anche diversi formati di cui è possibile trovare sul mercato i flocculanti.

Come usare i flocculanti in piscina

Nel momento in cui l’acqua della piscina perde trasparenza è bene ricorrere all’uso di chiarificanti per purificarla e ripristinare il suo colore naturale. Il trattamento flocculante più semplice si esegue attraverso pastiglie poste direttamente negli skimmer o nella canalina di sfioro della piscina per riuscire a migliorare la capacità di filtrazione del filtro. Naturalmente, in questo caso, bisogna sempre controllare che la pressione del filtro non aumenti di troppo.

Quando l’acqua però diventa molto torbida si può utilizzare il flocculante direttamente nella vasca. In questo caso è consigliabile utilizzare il flocculante liquido. Come?

Inizia spargendo il prodotto uniformemente sulla superficie, lasciare la pompa in funzione ma escludendo il filtro, successivamente bisognerà lasciare sedimentare il materiale flocculato almeno 9-10 ore prima di eliminarlo aspirandolo dal fondo con aspirafango e mandandolo direttamente allo scarico. Infine, utilizza un robot pulitore per completare la pulizia.

 

Adesso che conosci bene il funzionamento dei flocculanti e le diverse tipologie, non ti resta che individuare quali sono le impurità che trovi nella tua piscina e utilizzare il prodotto più adatto alle tue specifiche esigenze. Curare e mantenere pulita l’acqua è fondamentale ai fini di una balneazione sana e sicura per te e la tua famiglia: non ti resta che ripristinare la cristallinità della tua acqua per goderti a pieno la tua piscina.

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre